Carla Joly - arte ostetrica e midwifery

Piccolo dizionario

A

Allattamento.

Allattare al seno è più difficile se una donna non produce gli ormoni del parto, come succede durante un parto cesareo ,o un parto medicalizzato. Si può allattare al seno anche senza avere partorito, lo può fare anche una donna che ha adottato un bambino molto piccolo e persino una donna in menopausa – l’essenziale è che il seno venga stimolato dalla suzione – ma l’ingrediente vero è l’Amore, l’amore che la donna prova per quel bambino. Le coppette d’argento sono utili nel prevenire le ragadi.

B

Bisogni di base nel parto.

Le donne quando sono in travaglio entrano in uno stato di trance profonda , l’attività della corteccia cerebrale ,del cervello logico e razionale è ridotta quindi tutto ciò che stimola la corteccia disturba il parto . L’ospedale (per quanto riguarda la maggior parte degli ospedali) è il luogo meno adatto dove partorire ,il luogo più adatto alla nascita ? Quello dove è avvenuto il concepimento!

C

“Changing Childbirth”.

Documento pubblicato in Gran Bretagna nel 1993 e adottato come politica governativa nel 1994 ,che mette al centro dell’assistenza la donna e ne sancisce il diritto di essere seguita da un’ostetrica durante la gravidanza ,il parto ed il puerperio .Per aumentare la qualità dei servizi mette in primo piano la continuità dell’assistenza da parte dello stesso operatore, questo piano è stato il risultato di una analisi diretta della situazione  interpellando direttamente le donne .I servizi devono avere come protagonista centrale la donna,essere accessibili ,utilizzare efficientemente le proprie risorse , coinvolgerla nella pianificazione dei servizi stessi .Attenzione è stata posta al problema delle mamme teenager, disabili,tossicodipendenti,immigrate e appartenenti a minoranze etniche. Degli studi hanno evidenziato che il numero dei tagli cesarei è inversamente proporzionale al numero di ostetriche, tante più sono le ostetriche e tanto meno sono i tagli cesarei. Tanto più sono frequenti i cesarei e tanto più è alta la mortalità,questo è un dato che non ha bisogno di studi statistici (anche se ci sono),il taglio cesareo è un intervento chirurgico quindi il rischio e’più elevato e così anche la mortalità .Nel 2010 a Dicembre in Italia  il Ministero della salute  ha varato sul modello del suddetto piano inglese delle nuove linee guida, articolo relativo sul blog www.mammapermamma.eu

D

Dolore. Al biblico “tu partorirai con dolore” si sottrae circa il 14% delle donne che partorisce senza dolore. La polarità opposta del dolore è il piacere , una società che non conosce il piacere, non tollera il dolore e cercherà in tutti i modi di eliminarlo. Il documentario inglese dal titolo “Orgasmic birth”(Nascita estatica in italiano),parla delle donne che durante il parto hanno provato un orgasmo, per chi lavora nel campo della nascita questo è un evento conosciuto. I.M.Gaskin (ostetrica americana) riporta una percentuale del 21% di donne da lei seguite che provano un orgasmo durante il parto .

DYNAMO CAMP - sito internet : www.dynamocamp.org

DOMAN GLEN - indirizzo internet : blog.irpue.it

E

Epidurale.Gli esperimenti condotti sugli animali, a cui è stata somministrata l’epidurale, hanno rilevato che le madri non riconoscono più i propri piccoli appena nati e di conseguenza li abbandonano. Esistono strumenti di analgesia naturale, come la libertà di movimento,uso della voce,una respirazione libera ,il massaggio, l’acqua calda (la famosa scoperta dell’acqua calda) e un ambiente adeguato, a monte di questi strumenti c’è la preparazione al parto, con cui attivare le potenzialità presenti in ogni donna, per seguire liberamente il proprio istinto ad aprirsi al processo del parto nel modo a lei più congeniale e meno doloroso. Articolo sull’epidurale sul blog www.mammapermamma.eu .

F

Forcipe.Fino al quindicesimo secolo l’ostetricia veniva praticata solo da donne, nel diciassettesimo secolo con la scalata al potere da parte della classe medica, gli uomini cominciano a occuparsi di ostetricia. Il forcipe nacque in Inghilterra, da una famiglia di francesi ugonotti emigrati per sfuggire alle persecuzioni da parte dei cattolici : i Chamberlen che diventarono medici rinomati e alla moda. L’usanza di partorire supina nasce in questo periodo storico ed è motivata dall’essere funzionale all’operatore medico, che è protagonista dell’evento (liberamente tratto da "Nato di donna" di A.Rich ) .   Nessuna donna assume spontaneamente la posizione supina durante il travaglio o il parto, a meno che non sia costretta, perché istintivamente preferisce posizioni meno dolorose :carponi,accovacciata o in piedi che in verità come dimostrato da evidenze scientifiche velocizzano il parto e non danneggiano il bambino. Fin dagli anni 80  l’O.M.S. raccomandava di non far assumere la posizione supina alle donne durante il travaglio ed il parto.

G

Giuramento di Ippocrate.Se fosse rispettato il primo punto:”NON NOCERE”, si eviterebbe il 90% della patologia ostetrica.

H

Hospital.L’ospedale è  il luogo meno adatto per partorire, andreste a concepire vostro figlio in un ospedale? Il parto è soggetto alle stesse leggi della sessualità. I.M.Gaskin nel libro “La gioia del parto” parla della legge dello sfintere. ”Gli sfinteri funzionano meglio nell’intimità e in un luogo privato,non possono essere aperti a piacimento, né reagiscono ad un comando (tipo spingi o rilassa).

I

Induzione del parto.L’induzione  farmacologica è molto diffusa negli ospedali , quando un gravidanza si protrae oltre il termine delle 40 settimane (dalla data delle ultime mestruazioni) nessuno vuole più aspettare. Oltre ad avere molte controindicazioni sia materne che fetali, ha un costo molto elevato. Le prostaglandine sono largamente presenti nel liquido seminale ,quindi a volte basta questa informazione ad una coppia che magari si era astenuta ad avere rapporti sessuali per ordine medico, per scatenare un travaglio nel modo più piacevole e meno doloroso che ci sia ,in Francia viene chiamata “induzione all’italiana”.L'ostetrica in caso di bisogno, può fare uso di rimedi naturali senza effetti collaterali dannosi.

K

Kristeller:Manovra più o meno violenta con cui si effettua una pressione sul fondo uterino per favorire l’espulsione del feto , i rischi per la madre sono molteplici. Per il bambino aumenta il rischio di sofferenza per eccessiva pressione sulla testa e asfissia, aumenta il rischio di separazione dalla madre alla nascita .Per ambedue ,mamma e bambino è un vissuto di violenza,di espropriazione dell’esperienza della nascita,per il partner è un vissuto di impotenza e di frustrazione. E’ bene conoscerla per potere non dare il proprio consenso.

L

Luna. La luna governa il ciclo riproduttivo femminile, ha un ciclo di 28 giorni che si sovrappone esattamente al ciclo femminile e governa anche la gravidanza e il parto.

M

Midwifery.In inglese l’ostetrica è la midwife ed è un termine che preferisco a quello di ostetrica o a quello obsoleto di levatrice o ancora peggio di balia nei vari dialetti .Ob è un prefisso che ha significato di contrapposizione o confronto, ob sto significa stare dinanzi, stare contro, opporsi, impedire mentre invece midwifery significa stare tra le donne in mezzo a loro, donna tra le donne.

I principi della midwifery sono delle così dette quattro C:

- Control of woman,è la donna che ha il controllo su di sé e sulla sua storia ostetrica.

- Continuity of care è la continuità dell’assistenza con il medesimo operatore durante tutto un percorso o con un piccolo team che come dimostrato dalle evidenze scientifiche garantisce maggiore sicurezza .

-Woman Centered assistance ,cioè la donna è al centro dell’assistenza .

- Choice diritto alla scelta informata ,ragionata discussa e con il tempo di prendere una decisione.

N

Nascita.

Diritti della donna :

- Diritto alla libera scelta del luogo del parto.

- Diritto ad essere accompagnata dall’ostetrica o da altro personale ostetrico oltre alle persone affettivamente vicine.

-Diritto di dare o negare il consenso a qualsiasi intervento sul proprio corpo e esame da eseguire.

-Diritto a essere informata sulle indicazioni,sui pro e sui contro e sulle alternative alle procedure mediche (diritto cioè ad avere spiegazioni esaurienti sul consenso informato).

-Diritto al tempo,molte decisioni hanno bisogno di tempo prima di essere prese.

O

Ossitocina. E’ l’ormone dell’Amore, viene prodotto al momento del concepimento e in tutte le fasi della vita sessuale . Dopo il parto c’è un picco di ossitocina molto alto ,il più alto in assoluto per la specie umana (per venire accolti con Amore su questa terra). La somministrazione di ossitocina sintetica(induzione del parto,somministrazione routinaria dopo il secondamento) inibisce la produzione dell’ossitocina da parte materna e si ripercuote negativamente nel puerperio ,in particolare sull’allattamento ,un buon allattamento è strettamente correlato ad un buon parto.

P

Placenta.E’ un organo meraviglioso essa rappresenta la nostra capacità di radicamento sul piano terrestre. Gli animali se la mangiano dopo il parto. La placenta per il bambino svolge le funzioni fegato,polmone,rene,apparato digerente,cuore,produce il liquido amniotico, ha una funzione endocrina e metabolizza entro una certa soglia il cortisolo proveniente dal circolo materno, ha quindi anche funzione antistress. RIMEDI PLACENTARI : oggi grazie a numerosi studi, che hanno riesumato le antiche ricette a base di placenta, è possibile trarne dei preparati per l’autocura . Assunta subito dopo il parto è un ottimo emostatico uterino, ricostituente, previene la depressione post parto e aumenta la lattazione. In ospedale viene smaltita come rifiuto speciale.

Q

Qualità dell’assistenza ostetrica. Il primo punto è adoperarsi per la protezione del legame madre-bambino ,si può dire che la patologia nasce quando questo legame viene indebolito come succede con la medicalizzazione eccessiva. La continuità dell’assistenza da parte dello stesso operatore o da un piccolo team è comprovato da numerosi studi come il fattore di maggiore protezione della salute in gravidanza . Il coinvolgimento attivo della donna e della sua famiglia nel percorso assistenziale e nelle decisioni che vengono prese e nelle scelte, con il consenso informato, contribuisce a instaurare rapporti tra pari dove ognuno si assume le sue responsabilità,ciò riduce la probabilità di andare incontro a problemi medico-legali.

R

Il prof. A. Rockenschaub parlando delle varie ideologie sulla nascita: “il parto in acqua,il parto programmato,il parto medico,il parto dolce,il parto naturale sono tutti slogan .Il parto non si può programmare,non è dolce e non si può prevedere cosa succederà (commento mio:questo richiede molta flessibilità e apertura caratteristica più delle persone giovani o che si mantengono tali anche in età più avanzata) .Quando nel 1942 ho studiato ginecologia,il parto in acqua era ancora un’eccezione,però già il mio professore diceva:perché una donna che è stanca e ha dei dolori non si può mettere in vasca da bagno ?Anche noi quando siamo stanchi o doloranti ci mettiamo in vasca da bagno e ci rilassiamo,allora perché non lo dovrebbe poterlo fare una donna in travaglio? Semplicemente tutto qua, l’importante è che la vasca sia pulita!Il professore ha diretto la clinica Semmelweis a Vienna per 20 anni e ha fatto cesarei solo su indicazione materna abbassando la percentuale dei cesarei fino all’1 %,eppure la mortalità neonatale risultò inferiore del 25 % alla media della città di Vienna ,che aveva una percentuale di cesarei dieci volte superiore a quella della clinica. La mortalità neonatale si è abbassata fortemente, fondamentalmente perché si è prolungata la sopravvivenza dei bambini prematuri. Negli anni 60 a Vienna un cospicuo finanziamento del governo, dotò gli ospedali di molti cardiotocografi ,  l’unico risultato ottenuto in tutto il mondo, con questa nuova tecnologia, fu un aumento dei tagli cesarei, con conseguente aumento della mortalità infantile ,il prof. decise di disfarsene e il risultato è stato che ha mantenuto la mortalità infantile sotto la media nazionale. Perché la frequenza cardiaca in fondo non dice niente sul benessere fetale ? La circolazione viene regolata da un sistema di pompe muscolari , se questo sistema di pompe muscolari non funziona la circolazione collassa anche in presenza di un battito cardiaco fetale perfetto. La frequenza cardiaca fetale è la conseguenza dello spostamento del sangue verso il suo cuore e non viceversa .In realtà non si può controllare niente ,tutti i controlli sistematici che si fanno mettono la donna in uno stato di paura stress che a sua volta può generare sofferenza fetale allora si interviene col cesareo ,cercando di apparire come i salvatori ,grandi eroi.” La natura ha dotato mamme e bambini di tutti i meccanismi di compenso adatti ad affrontare lo stress del parto ,mamme e bambini in salute! Qualcuno ha preparato e seguito con continuità quella gravidanza? Come sono andati i 9 mesi di gravidanza ?Come stava il bambino nella pancia della mamma ?Cresceva? L’andamento del parto dipende dai nove mesi precedenti! Ci sono abbastanza ostetriche per seguire le donne in gravidanza?

Relazione terapeutica: brainstorming

RELAZIONE:re-lato,re-rex-sovrano,re-res-cosa-bene-patrimonio,ripetere, re:prefisso (movimento all’indietro,ritorno ad uno stato precedente,atto ripetuto,reiterato).TERAPIA :Tera dal greco: cosa meravigliosa,portento. Terapeuta è colui che è abile a curare,a tirare fuori,a fare tirare fuori le cose meravigliose,i portenti.Alla luce di quanto sopra cerco di dare una definizione:
La relazione terapeutica è la capacità (componente innata) e abilità (componente acquisita con l’impegno,con lo studio,con l’esperienza) di tirare fuori cose meravigliose,portentose dall’essere, dall’individuo,individuo che è sovrano ,stando a lato,al suo fianco.

S

Salvia.E’una pianta comune nei giardini e negli orti ,cresce in tutti i continenti, secondo la regola sanitaria salernitana: “ Cui moriatur homo,cui salvia crescit in horto?.....Salvia salvatrix,natura conciliatrix”.E’ l’erba delle donne che accompagna dall’età fertile in poi ,anticamente nei periodi successivi ad una guerra o a una carestia se ne consigliava l’assunzione alle donne, per favorire il concepimento, può essere assunta nella preparazione al parto.

Stark.“E'possibile fare un cesareo dolce ? : Sembra di sì secondo il metodo Stark!”Dai commenti delle donne che hanno partorito con cesareo e che ho sentito in base alla mia esperienza :“Ho sentito che il bambino mi veniva strappato via da dentro la mia pancia!”Di dolce non c'è proprio nulla nella nascita,solo il latte della mamma è dolce forse è per una sorta di nostalgia che viene impiegato questo termine a sproposito. Specifico che questa voce è stata aggiunta al dizionario non per pubblicizzare un taglio cesareo programmato a priori secondo questo metodo ,un taglio cesareo è sempre una seconda opzione , nel caso che il parto per le vie naturali risulti impossibile .Il cesareo è sempre un intervento chirurgico che ha comunque una morbilità e mortalità più alta rispetto a un parto vaginale e crea una profonda ferita nel vissuto perinatale sia della madre che del bambino. E'bene informarsi come genitori in che cosa consiste la tecnica di Michael Stark ginecologo israeliano, questa tecnica detto in modo sintetico, consiste nel minor uso possibile di strumenti chirurgici, sostituiti dall'uso delle mani, per aprire e allargare fino a mettere in evidenza l'utero e nel conseguente minor uso possibile di suture chirurgiche ,di modo che l'intervento è molto più veloce ,il decorso operatorio ne viene alleggerito con una ripresa più veloce ,ma non è solo questo che può fare la differenza ,la differenza la fa il modo più rispettoso di preservare il legame mamma/bambino da cui dipende la salute di entrambi ,senza allontanare il neonato dall'addome materno e dove sia richiesto praticare una nascita Lotus che è possibile anche con il cesareo.

T

Terra.Quando nasciamo “scendiamo” sulla terra dove mettiamo le nostre radici  nell’utero attraverso la placenta. L’ormone che più rappresenta le valenze della terra e del radicamento in gravidanza è il progesterone ,ormone costruttore che ha molteplici effetti sul benessere della gravidanza:induce un rallentamento dei ritmi sul piano fisico e comportamentale ,rallenta l’andatura ,la parola,riduce la contrattilità uterina ,quando la vita della donna in gravidanza scorre con ritmi frenetici la induce a rallentare e se necessario la ferma.

U

Uomo . Oggi è cambiata la visione della fecondazione ,una volta si aveva la visione dello spermatozoo super macho che arrivava unico e potente a fecondare l’uovo ,in realtà arrivano in tanti ma è l’ovulo che sceglie colui che deve entrare come se annusasse tutti gli spermatozoi e scegliesse il più adatto. La funzione paterna dell’uomo non si esplica attraverso il figlio che è della madre ,ma attraverso la funzione paterna nei confronti della donna e il contenimento di lei e del bambino.  Alla nascita si forma la famiglia ,il bambino ha bisogno di tutti e due i genitori,è importante che questo passaggio non venga disturbato.

V

Vagina.La vagina è formata da tante pieghe che si sovrappongono .Durante il parto non fa altro che dispiegarsi per permettere la fuoriuscita del bambino,si dà per scontato che l’organo sessuale maschile possa diventare grosso e poi tornare piccolo senza alcun danno ,la vagina ha esattamente la stessa capacità .

W

www.lothusbirth.it Secondo l’O.M.S.(organizzazione mondiale della sanità)”Il taglio del cordone tardivo o nessun taglio sono la procedura fisiologica. Il taglio immediato del cordone è una procedura invasiva che deve essere giustificata. Nel parto fisiologico non è giustificata.”Come si può constatare praticamente oggi facendo il prelievo del sangue cordonale ai fini della coltivazione delle cellule staminali- (con il taglio immediato del cordone )-il neonato viene privato di una quantità di sangue che si aggira intorno ai 120 ai 160 cc -neonato che in media pesa tre chili –quindi di una quantità notevole di globuli rossi,ferro ,cellule staminali,anticorpi,nutrienti , vitamine ecc...Nella nascita Lotus (da Claire Lotus D.) il cordone ombelicale non viene reciso alla nascita e il neonato rimane collegato alla sua placenta, entro una settimana il cordone si separa spontaneamente dall’ombelico .“E’necessario imparare ex novo come potrebbe essere una nascita non disturbata dalle consuetudini culturali .Abbiamo bisogno di un punto di riferimento da cui cercare di non deviare eccessivamente,e questo è esattamente il Lotus Birth”.Dott.Michel Odent

Carla Joly - ostetrica libero professionista che lavora a domicilio "Scultura lignea indiana del XVIII secolo." Rappresenta una Dea che partorisce in piedi.